Renzi: “Il governo Lega-5Stelle? vediamo che faranno con le loro folli promesse”

loading...

L’ex segretario del Pd commenta su Facebook il probabile esecutivo giallo-verde. Martina: “Organizziamo l’alternativa a Salvini e Di Maio”. Scontro Emiliano-Calenda sul caso Ilva. Il governatore: “Ha fallito”. Il ministro: “Problema è il partito che lo tollera”

L’opposizione, la ricostruzione del Pd, la responsabilità per la tenuta delle Istituzioni. E soprattutto la sfida al duo Salvini-Di Maio: l’ex segretario dem Matteo Renzi commenta in un lungo post su Facebook i nuovi scenari del possibile esecutivo giallo-verde: “Per Lega e M5S sta arrivando il momento delle verità: se vareranno il governo (che non piace all’Europa), dovranno dimostrare di essere in grado di mantenere le loro folli promesse elettorali”.

L’ex premier, poi, aggiunge: “Questo governo non piace a tanti, non piace nemmeno a molti di noi: ma quello che conta è ciò che piace agli italiani. Il 4 marzo il popolo ha parlato. E se la democrazia è una cosa seria, adesso tocca a loro; altrimenti tanto varrebbe non votare”. Renzi sfida i due leader del governo nascente a rispettare i loro programmi elettorali: “Salvini e Di Maio hanno la maggioranza in Parlamento, con buona pace di chi diceva che il Movimento Cinque Stelle è un partito di sinistra. Riusciranno a fare una sola aliquota al 15% (flat tax) e dare 1.680 euro netti al mese alle famiglie senza lavoro con due figli?”.

Poi l’indicazione sulla strategia del Pd nei prossimi mesi, durante i quali bisognerà ricostruire e rilanciare l’azione del partito. A partire dall’assemblea nazionale del 19 maggio, in cui l’ex premier aprirà i lavori: “Sto ricevendo tante e-mail di persone che hanno voglia di non arrendersi, di ripartire, di darci una mano. Diremo con forza NO quando si tratterà di dare la fiducia al Governo. Ma a differenza di altri lo faremo rispettando sempre le Istituzioni e il governo della Repubblica. Perché noi siamo diversi da chi insulta, da chi odia, da chi illude. E lo dimostreremo anche dall’opposizione”.

• MARTINA: “COPASIR E VIGILANZA RAI ALL’OPPOSIZIONE”
Il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina, si concentra invece sulle commissioni Copasir e Rai, che “devono andare all’opposizione perché sono di garanzia e di controllo. È sempre stato così”. Il ministro delle Politiche agricole uscente commenta poi il tentativo di alleanza tra Lega e M5s: “Non so quanto durerà, è già pieno di contraddizioni. Noi una norma per regolare un nuovo conflitto di interesse la presenteremo di certo, una norma che applica pienamente l’articolo 49 sulla trasparenza dei partiti e dei movimenti”. E insiste sulla responsabilità del Pd di organizzare un’alternativa: “nessuno di noi è euforico, anzi io sono preoccupato per questo scenario che si sta componendo”.

• RISSA A DISTANZA EMILIANO-CALENDA
Intanto il caso Ilva, con i sindacati che ieri hanno bocciato l’ultima proposta del governo, scatena uno scontro a distanza tra il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e il governatore della Puglia, Michele Emiliano. “Ieri non ho detto nulla – riferisce l’esponente della minoranza Pd – perché volevo che tutta l’Italia capisse che Calenda è andato a sbattere contro un muro di cemento armato senza che nessuno lo aiutasse a fallire”. Secondo il presidente pugliese, il ministro uscente “non ha una percezione esatta di quello che succede all’Ilva, come anche di altre vertenze che non ha risolto ed è convinto che manipolando questa o quella relazione specifica riesce a uscire dalla difficoltà amministrativa”.

Puntuale arriva però la risposta di Calenda, che da poco ha anche preso la tessera del Pd: “Emiliano è quello che è. Una mattina – scrive su Twitter – vuole chiudere Ilva e la mattina dopo incontra Mittal. Un giorno accusa il governo di essere al soldo delle lobby e poi richiama Renzi alla correttezza. Ma il problema non è lui. È Il Pd che lo tollera, lo blandisce e non dice una parola”.

Loading...
loading...
COMMENTA CON FACEBOOK

Be the first to comment on "Renzi: “Il governo Lega-5Stelle? vediamo che faranno con le loro folli promesse”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: