VIETATO FAR PARLARE CASAPOUND: I COMUNISTI INSULTANO CORRADO FORMIGLI ED ENRICO MENTANA

loading...

La partecipazione del capo di Casapound, Simone Di Stefano, a Piazza Pulita su La7 ha irritato ancora una volta la sinistra radicale.

Così come dopo la partecipazione di Enrico Mentana al confronto nella sede del movimento di estrema destra, ancora una volta i “kompagni” hanno attaccato David Parenzo e Corrado Formigli che si sono azzardati a intervistare Di Stefano con uno striscione fuori la sede di La7.
Il gesto è apparso su una foto pubblicata dalla pagina Facebook Achtung Banditen con dedica ai due, Mentana compreso: “Gli adesivi di Anna Frank, il tentato omicidio di un migrante, l’aggressione fasciomafiosa a un giornalista. Te lo avevo detto, coglione, il fascismo non è un’opinione. Per i kompagni, tutti sinceri democratici, parlare con chi non la pensa come loro è un delitto vergognoso, magari preferivano menare Di Stefano anziché sentirlo parlare, stile Roberto Spada”.

Fonte: qui

loading...
COMMENTA CON FACEBOOK

Be the first to comment on "VIETATO FAR PARLARE CASAPOUND: I COMUNISTI INSULTANO CORRADO FORMIGLI ED ENRICO MENTANA"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: