Mamma malata terminale, le tolgono i figli: “Sono disperata” (Per favore fate girare il video appello)

loading...

Daniela Musso, una donna siciliana originaria di Ribera (Agrigento), sta inondando la sua pagina Facebook di messaggi disperati. La Musso, malata terminale di cancro, si è vista togliere i suoi due figli e per questo motivo non riesce a darsi pace. Nel primo messaggio spiegava il suo dramma: “Sono mamma di due bellissimi bambini, Francesco e Gabriel. Sei anni fa mi sono trasferita dalla mia terra che è la Sicilia insieme a mio marito a Milano per dare un futuro migliore ai miei figli. Non è stato facile per mio marito trovare subito lavoro e per questo motivo sono iniziati i nostri problemi. I servizi sociali hanno deciso di portarmi via i miei figli e metterli in una struttura protetta. Ho fatto la guerra per poter andare con loro ed ero riuscita a stare in questa comunità insieme a loro sperando fosse solo una situazione provvisoria”.

Poi la situazione precipita e i bambini vengono trasferiti in un’altra comunità senza che lei ne sappia nulla: “Sono già due anni che vivo vedendoli soltanto un’ora al mese. Attualmente mio marito ha trovato un lavoro, abbiamo fatto tutto il percorso che il giudice ci aveva chiesto ma oggi mi ritrovo che tutto questo sacrificio non è servito a nulla perché hanno deciso di darli in adozione”. Daniela poi spiega che secondo lei le hanno tolto i figli non perché il marito fosse senza lavoro ma per le sue condizioni di malata terminale di cancro. “Chiedo di finire i miei giorni con i miei figli per favore. Sono solo una mamma malata e per questo devo morire senza vedere i miei figli?”. 

Poi poche ore fa è arrivato un altro appello: “Sono distrutta. Ho appena ritirato il decreto dove si dice che mio figlio piccolo di 4 anni andrà in adozione e l’altro più grande rimarrà in comunità”. Nella motivazione, spiega Daniela, c’è scritto che “sono una mamma che non può dare ai figli amore affettivo e materiale. Ma come io ho dato la mia vita per metterli al mondo! Ma che ne sanno loro di quanto amore ho da dare ai miei figli?”.

FONTE:http://www.direttanews.it/2017/05/03/malata-terminale-le-tolgono-figli/

Loading...
loading...
COMMENTA CON FACEBOOK

3 Comments on "Mamma malata terminale, le tolgono i figli: “Sono disperata” (Per favore fate girare il video appello)"

  1. Alessandra Schicchi | 05/05/2017 at 07:22 | Rispondi

    Io non so come si è diventati qui in Italia.
    Una volta, quando si diceva di andare in Italia e come se si dicesse andiamo nella seconda America, oggi si può solo dire andiamo dove non esiste più la legge.
    Mi sono accorta che gli abusi di potere stanno crescendo in modo esemplare e le commissioni di controllo stanno li a guardare.
    E’ veramente vergognoso, ma l’abuso di potere è ancora più grave in questo caso.
    Una madre malata le vengono sottratti con scuse banali e vergognose e li si mette in adozione,ma stiamo scherzando? invece di aiutare fate di tutto per far morire questa donna ancora prima, togliendole i figli?
    Io vi faccio una domanda, ma avete pensato alla gravità del vostro gesto? mi domando: se voi foste al suo posto accettereste una cosa di questo genere?
    Io spero che questa notizia sia una bufala, perchè altrimenti avreste fatto un’azione da carogne e persone senza anima.
    vedete, voi pensate che togliendo questi bambini ai suoi veri genitori, fate la cosa giusta, sbagliato, fate la cosa più sbagliata che potreste fare, perchè in questo caso non state affatto pensando al bene dei bambini ma al loro male. Spero tanto che nei servizi sociali, invece di esservi gente senza famiglia e senza cuore, vi sia una madre che abbia il coraggio di bloccare questa operazione di abuso di potere veramente vergognosa e senza nessuna umanità

  2. Ridete la loro vita a sta donna le famiglie non si sfasciano stato maledetto già. A dei problemi seri e voi mettete pure la pitra sobra che schifo……. Forza genitori……..

  3. So qualcosa di quella situazione

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: