ADDIO CERVICALE: ARRIVA LA CURA IN BASE AL SANGUE


Anna, di gruppo sanguigno A, soffriva di una forma di cervicale molto forte che le impediva di dormire e, nonostante i soldi spesi per i massaggi, il problema rimaneva. Non solo: aveva anche  problemi di candida e pruriti e, anche per questi porblemi, quanti soldi ha speso per i detergenti intimi più delicati. Poi, ogni tanto, aveva anche problemi di pancia, dissenteria o comunque dolori; insomma, ogni giorno ne aveva una. A completare il quadro, infine, soffriva anche di ansia. Poi, come ha scritto nella sua testimonianza pubblicata in rete, ha cominciato a seguire la dieta del dottor Piero Mozzi tre anni fa e, in base al suo gruppo sanguigno, A, ha cominciato a eliminare completamente latticini e derivati, la pasta senza glutine, al mais soprattutto, ha tolto tutte le carni rosse, e via anche tutte le caramelle, le gomme da masticare, i biscotti e le fette biscottate.
La sua alimentazione si basa ormai su carni bianche, pesce, verdure cotte e crude. Per quanto riguarda i dolci, solo quelli “permessi”: cioccolata fondente, brutti ma buoni, torroni. Ora, come dice lei stessa, sta davvero bene:  la cervicale è sparita totalmente, i pruriti e candide non sa più cosa siano e non ha più comprato un detergente.  Per quanto riguarda l’ansia, poi, ha notato che torna quando mangia farine al mattino. E, per digerire bene, beve dell’acqua calda con dello zucchero. I suoi ringraziamenti per il dottor Mozzi sono grandissimi e, in conclusione, ha detto che non va più nemmeno in farmacia.*

 

La dieta del Dott. Mozzi si prefigge l’ambizioso obiettivo di migliorare la salute di chiunque, anche dei malati più gravi. Va però detto che non sempre sarà possibile guarire completamente dalla malattia. Esistono patologie molto serie da cui è molto difficile, se non impossibile, ottenere la riemissione totale. Ciònonostante la dieta del Dottor Mozzi inciderà sempre positivamente sullo stato di salute di qualsiasi persona, sia essa affetta da una patologia grave, che da una di lieve entità. In molti altri casi la dieta sarà in grado di risolvere totalmente il problema, anche li dove la Medicina Ufficiale ha fallito.

La lista delle patologie che è possibile trattare con successo è davvero lunga e tocca anche problemi che sembrerebbero del tutto estranee all’alimentazione:

  • malattie metaboliche: colesterolo alto, ipertensione, trigliceridi alti, diabete, ecc.;
  • malattie dell’apparato digerente: diverticoli, stitichezza, gastrite, emorroidi, dispepsia, ecc.;
  • malattie renali: calcoli renali, insufficienza renale, rene policistico, ecc.;
  • malattie dell’apparato genitale: cistite, prostatite, impotenza, cisti ovariche, ecc.;
  • malattie della pelle: dermatite atopica, psoriasi, cheloidi, piaghe da decubito ecc.;
  • malattie del fegato: steatosi epatica, epatiti virali, angioma epatico, morbo di Gilbert, ecc.;
  • dolori osteo-articolari: cervicale, mal di schiena, dolore alle spalle,ai polsi, ai gomiti, ecc.;
  • malattie del sangue: leucemia cronica e acuta (qualora la si prenda per tempo), anemia, microcitemia, ecc.
  • malattie della tiroide: ipotridoidismo, ipertiroidismo, noduli alla tiroide, tiroide autoimmune, ecc.

…… e molto altro ancora.

Inoltre il dott. Mozzi asserisce di aver avuto ottimi risultati anche con persone malate di tumori. Questo non vuol dire che dovrai abbandonare le cure oncologiche per curarti esclusivamente con la dieta, ma

Come incominciare la dieta

Prima di tutto è essenziale conoscere il tuo gruppo sanguigno.
Se non lo sai potrebbe comunque saperlo il tuo medico di famiglia. Infatti il gruppo del sangue viene spesso riportato nella scheda medica.

Altrimenti puoi richiedere l’impegnativa per l’esame direttamente al tuo medico, oppure, se vuoi risparmiare tempo, puoi rivolgerti ad una clinica privata dove non sarà necessaria l’impegnativa del medico.

Fatto ciò potrai già iniziare la dieta seguendo le istruzioni riportate nelle pagine relative alla dieta di ogni gruppo sanguigno.



<


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*